ARTICOLO SULLA MEDICINA

Home#Ultime notizie - La sindrome di Barth riprodotta su un chip


 

Su corriere.it troviamo l'articolo più interessante e rilevante degli ultimi giorni sui temi legati al mondo di salute e medicina. Nello specifico, l'articolo di oggi, che riassumo, segnala la riproduzione su un chip di una malattia infantile rara e grave: la sindrome di Barth. I ricercatori dell’Università di Harvard, utilizzando il tessuto del cuore malato, hanno creato un chip partendo da cellule staminali ottenute da due pazienti del Boston Children’s Hospital. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature Medicine.

Ecco un estratto:

Per la prima volta è stata riprodotta su un chip una grave e rara malattia cardiaca infantile: la sindrome di Barth. A provocarla è la mutazione di una proteina ribattezzata «tafazzina» (in onore del personaggio comico Tafazzi di «Mai dire gol») dai ricercatori del Cnr di Pavia che la scoprirono nel 1996. Gli studiosi avevano infatti condotto lunghi ed estenuanti studi di laboratorio (facendosi «del male» come Tafazzi) per trovare la causa della malattia, che colpisce soprattutto i bambini di sesso maschile. Ora, il tessuto del cuore malato è stato coltivato sul chip dai ricercatori dell’Università di Harvard partendo da cellule staminali ottenute da due piccoli pazienti del Boston Children’s Hospital, come annunciato sulla rivista Nature Medicine.

Fonte: Notizia completa sulla medicina

Prosegui la lettura dell'articolo per avere maggiori informazioni sulla riproduzione su un chip di una malattia infantile: la sindrome di Barth.

news di Arquen del 12/05/2014.
Etichette: medicina, salute, malattie, farmaci
Notizia interessante? Condividila su facebook, twitter e google+
oppure seguici su facebook, twitter e google+

1 di 1