ARTICOLO SULLA MEDICINA

Home#Jungle Formula: dall’Inghilterra il rimedio contro le zanzare

 

Dall'Inghilterra arriva il rimedio contro le zanzare, si chiama Jungle Formula l' antizanzara e antipuntura, per una protezione massima e duratura. E' di gradevole profumazione al geranio che terrà lontano l’insetto e donerà anche freschezza nelle afose serate.

Questo prodotto contro le zanzare è stato progettato per il suo utilizzo in qualsiasi situazione, avendo infatti diverse protezioni grazie alla scala di IRF che determina il repellente più adatto a seconda della persona.

L'Irf (fattore d'insetto repellenza) è un modo veloce e semplice per scegliere il repellente di cui hai bisogno per proteggerti dalle zanzare. Più alto è L'Irf, maggiore è la protezione. Ad esempio Jungle Formula Molto Forte garantisce una protezione per 8 ore. E' ideale se avete per caso programmato vacanze ai tropici o in boschi, laghi o luoghi in cui è necessaria una maggiore protezione. Si applica sulla cute esposta ben pulita e asciutta, evitando gli occhi e le labbra.

Esistono tre differenti livelli di protezione per garantire a tutta la famiglia la tranquillità di non essere infastiditi nelle serate estive o durante i viaggi. Se hai dei dubbi sulla formula da scegliere si consiglia Jungle Formula Molto Forte: contiene una molecola che tiene lontane le zanzare (DEET) per ben il 50% e quindi garantisce protezione duratura.

Quindi, oltre ai classici consigli come quello di evitare vestiti troppi scuri in quanto le zanzare vengono attratte maggiormente e optare per abiti chiari e coprenti soprattutto in zone a rischio. Evitare qualsiasi profumo troppo forte e dolce è consigliabile l'utilizzo di Jungle Formula, l’unico insettorepellente in commercio in Italia con DEET 50%.

Visitando il sito troverai maggiori info sull’intera gamma: c’è Jungle Formula Junior (protezione per 3 ore, anche per i più piccoli) e Jungle Formula Forte (protezione per 6 ore).

Articolo Sponsorizzato

news di Arquen del 25/06/2014.
Etichette: medicina, salute, malattie, farmaci
Notizia interessante? Condividila su facebook, twitter e google+
oppure seguici su facebook, twitter e google+

1 di 1